Gelo di mellone (gelatina d’anguria)

gelo di mellone

Chi frequenta la Sicilia non può non aver mai assaggiato il famosissimo Gelo di mellone, ovvero una gelatina di anguria (“mellone” in siculo) aromatizzata al gelsomino: gustosa e freschissima quando il sole picchia e non si ha voglia del solito gelato.

Il procedimento è semplice e la ricetta è di mia suocera, quindi si va sul sicuro. Comporta un po’ di tempo e di fatica, ma se avete una centrifuga, il gioco è fatto!

Ricetta

Ingredienti per 5/6 persone (ma dipende dalle ciotoline che userete)

  • 1lt di succo d'anguria
  • 90gr di amido di mais
  • 90gr di zucchero (solo se l’anguria non è troppo dolce, altrimenti diminuite la quantità)
  • Fiori e/o essenza di gelsomino
  • 100gr di gocce di cioccolato fondente
  • 50gr di pistacchi tritati grossolanamente

Procedimento

  1. Sbucciate l’anguria e tagliatela a pezzi grossolani
  2. Con l’aiuto di un setaccio resistente posizionato sopra una ciotola, spremete i pezzi di anguria, ricavandone il succo (se avete la centrifuga eliminate questo passaggio e passate direttamente alla cottura)
  3. Avendo cura di eliminare eventuali semi, versate il succo in una pentola, aggiungendo zucchero, amido (facendo attenzione che quest’ultimo sia ben sciolto) e mezzo cucchiaino di essenza di gelsomino
  4. Se non avete l’essenza, potete far bollire i fiori in un pentolino d’acqua oppure lasciarli macerare per una notte (sempre nell’acqua)
  5. Portate ad ebollizione mescolando continuamente
  6. Quando il composto inizia ad addensarsi, versatelo nelle coppette o in uno stampo
  7. Fate riposare in frigo per almeno due ore (ma meglio 4/5)
  8. Prima di consumarlo, decorate con gocce di cioccolato, fiori di gelsomino e granella di pistacchi.

Ad Lib

Se preferite, potete aromatizzare il Gelo sostituendo il gelsomino con la cannella. E’ possibile sostituire l’amido con la colla di pesce; in questo caso utilizzate 30gr ogni litro di succo, facendo ammorbidire la colla in un bicchiere d’acqua e sciogliendola bene in un pentolino, prima di aggiungerla al composto.

No Comments