Waffle salati agli spinaci freschi con crema al parmigiano

waffle salato agli spinaci

Ai miei tempi non ce n’erano o forse non si sapeva ci fossero, ma oggi non c’è festa di bambino in cui non sia invitato anche qualche intollerante al glutine o al lattosio. Mentre noi adulti siamo abili ad adattarci, per i bambini che spesso hanno già una certa idiosincransia verso alcuni cibi, imparare a mangiare in funzione delle esigenze del proprio organismo, può essere più complicato, quindi cercare di cucinare per i loro occhi, oltre che per le loro necessità, diventa d’obbligo.

E’ partendo da queste basi che i blog Senza è buono ed Il mondo di Ortolandia hanno lanciato un contest al quale partecipo volentieri, per raccogliere ricette “senza”, per i piccoli intolleranti.

Ho pensato che per far apprezzare il cibo ai bambini, fosse fondamentale renderlo divertente, soprattutto in presenza di verdure, ed è così che nasce questa ricetta, che sfrutta l’immagine del dolce, per una ricetta salata. Se avete una piastra per waffle, potrete preparala in pochi minuti, altrimenti potete utilizzare la stessa ricetta per dei pancake, facilmente realizzabili in una padella.

La ricetta è gluten free, ma va benissimo anche per chi non è celiaco. Ormai la farina di riso è diventata un must per me e la uso a prescindere dalla necessità di cucinare senza glutine.

Insomma…mano alle ciotole, i vostri bimbi intolleranti sono impazienti!!!! :)

waffle salati agli spinaci

Con questa ricetta partecipo alla raccolta “L’orto del bimbo intollerante” di Senza è buono e Una favola in tavola – Il mondo di Ortolandia

12966718_1698018113810742_1024524985_n

Ricetta

Ingredienti per 5 waffle

  • 100gr di spinaci freschi bio
  • 175gr di latte per i waffle + 100gr per la crema
  • 125gr di farina di riso
  • 30gr di parmigiano grattugiato per il waffle + 4 cucchiai per la crema
  • 50gr di burro ammorbidito
  • 1 uovo
  • Mezza bustina di lievito di birra liofilizzato
  • Sale q.b.
  • Mezzo cucchiaino di maizena
  • Olio evo q.b.

Procedimento

  1. Prima di tutto lavate gli spinaci e metteteli ad appassire in una padella con un filo d'olio, una tazzina di acqua ed un pizzico di sale
  2. Quando gli spinaci saranno cotti ed appassiti, frullateli con un mixer ad immersione e metteteli in una ciotola capiente
  3. Aggiungete l'uovo che avrete precedentemente sbattuto, il parmigiano grattugiato, il burro, metà farina di riso e metà latte, mescolando fino a dottenere un composto omogeneo
  4. Aggiungete ora il resto della farina e del latte, il lievito e controllate se bisogna salare ancora un po'
  5. Ora accendete la piastra per waffle e versate 3-4 cucchiai di composto per ogni waffle. Chiudete ed attendete il tempo di cottura. Quando il waffle inizierà a dorarsi, è pronto
  6. Lasciate intiepidire e rassodare i waffle e serviteli con la crema al parmigiano
  7. Per la crema:
  8. In una padellina, versate il latte ed il parmigiano, mescolando a fuoco basso, finchè il latte non scioglierà il formaggio
  9. Quando il parmigiano sarà sciolto, aggiungente la maizena e mescolate finchè la crema non si addensa
  10. Versate la crema sui waffle o in una ciotolina da servire in tavola

Ad Lib

Con lo stesso principio, potete preparare i waffle utilizzando qualsiasi tipo di verdura. Se non trovate gli spinaci freschi, utilizzate quelli surgelati. All'interno del composto per waffle, potete inserire anche dei pezzetti di formaggio, che si scioglieranno in cottura, dando un sapore ancora più goloso al piatto.

3 Comments

  • comment-avatar
    Leti - Senza è buono 13 aprile 2016 (12:07)

    Che ricettina sfiziosa! La adoro <3 hai creato una vera delizia e sono certa che i bimbi apprezzerebbero :-) grazie per la ricetta e per le bellissime parole che ci hai riservato. Ovviamente, se ti va, aspetto anche altre tue proposte…sei bravissima! Un abbraccio, Leti

  • comment-avatar
    manuela 13 aprile 2016 (12:16)

    Questi waffel proverò a farli per le mie bimbe! Grazie mille per la bellissima ricetta! un abbraccio Manu

    • comment-avatar
      admin_black_kitchen 13 aprile 2016 (12:47)

      Grazie a te e Letizia per lo stimolo a creare qualcosa di originale per i piccoli intolleranti.. :)