Ravioli radicchio, noci e stracchino con salsa allo zola

ravioli radicchio noci e stracchino

Sabato scorso, abbiamo sperimentato il primo live della Black Kitchen e con sei amiche, ci siamo riunite nella cucina nera per preparare insieme della pasta fresca ripiena.
Questa è una delle tre ricette venute fuori, insieme ai Ravioli con pere e gorgonzola che già conoscete ed ai Ravioli ricotta e arancia che trovate qui.

Potete leggere il racconto dell’esperienza in questo post e guardare le foto live di Giorgia Teresi, sbirciando nell’evento ufficiale su Facebook, che trovate qui.

Tornando ai ravioli.. Su richiesta del marito, li ho conditi con una salsa al gorgonzola, ma visto il sapore deciso, potete utilizzare anche una semplicissima crema di burro e parmigiano (senza salvia, mi raccomando!). Quello che conta dei ravioli, è il ripieno, quindi nel condimento potete restare sul semplice.

IMG_5034

Ricetta

Ingredienti per 4 persone (20 ravioli circa)

  • Per la pasta:
  • 200gr di farina 00
  • 2 uova intere
  • Per il ripieno:
  • 100gr di radicchio (Chioggia o Verona)
  • 3 cucchiai abbondanti di stracchino
  • 30gr di noci tritate
  • 1 noce di burro
  • Sale e pepe q.b.
  • Per il condimento:
  • 80gr di gorgonzola dolce
  • 1 bicchiere e mezzo di latte
  • Noce moscata q.b.
  • Noci tritate a piacere

Procedimento

  1. Prima di tutto, preparate il ripieno, tagliando a listarelle il radicchio e facendolo appassire in padella con una noce di burro. Quando il radicchio sarà cotto, aggiungete lo stracchino a fiamma bassa ed amalgamando, fatelo sciogliere. Quando lo stracchino sarà fuso, spegnete la fiamma ed aggiungete le noci tritate. Fate raffreddare
  2. Ora preparate la pasta, mescolando farina e uova. Potete utilizzare una planetaria o farlo a mano. Dovrete ottenere un panetto liscio e compatto, non troppo molle
  3. Fate riposare la pasta per qualche minuto coperta da un canovaccio e poi, con la sfogliatrice, tiratela. Dev'essere molto sottile (spessore 6 con la macchina, 1-1,5 mm col mattarello
  4. Una volta che la pasta sarà tirata, dovrete ricavarne delle strisce con lunghezza variabile, ma con larghezza di circa 7-8 cm. Infarinate bene il piano di lavoro, in modo da poterle spostare con facilità, senza romperle
  5. Ora passate alla farcitura del raviolo: sulla prima striscia di pasta, utilizzando il taglia ravioli, fate una leggera pressione per segnare la dimensione del raviolo. Ora, con un cucchiaino, create dei mucchietti di farcia (poco meno della quantità contenuta nel cucchiaino), lasciando circa 2 cm di distanza tra ogni mucchietto
  6. Con l'aiuto di un pennellino, bagnate i bordi segnati dal taglia ravioli con dell'acqua, in modo da far aderire il secondo strato di pasta
  7. Coprite con la seconda striscia di pasta, facendo pressione con le dita, in modo che le due metà aderiscano bene ed il ripieno resti ben compattato al centro del raviolo
  8. A questo punto, tagliate i ravioli con l'apposito attrezzo o - se non lo avete - utilizzando una rotella, in questo caso facendo attenzione a non lasciare un bordo troppo largo
  9. Man mano che realizzerete i ravioli, spostateli su un piano sul quale avrete posizionato un canovaccio infarinato e copriteli per non farli seccare
  10. Ora preparate il condimento. In una pentola abbastanza capiente per ospitare i ravioli, a fiamma bassa, fate scaldare il latte ed aggiungete poi, i pezzettini di zola, mescolando finchè non saranno sciolti. Aggiungete noce moscata e noci tritate a piacere
  11. Per la cottura dei ravioli, buttateli in abbondante acqua salata e lasciateli cuocere finchè non vengono tutti a galla. A qual punto lasciateli nell'acqua ancora un paio di minuti e poi scolateli (prima, però, assaggiateli per accertarvi che siano cotti ed i bordi non siano duri. Buttateli ora nella salsa allo zola e mantecate per avvolgerli con il condimento

Ad Lib

Potete condire i ravioli anche con una semplice crema di burro e parmigiano o con una salsa al parmigiano.

1 Comment